Zattoo nel browser ? [it]

[fr] Selon le site allemand onlinekosten.de Zattoo va bientôt proposer une version de son service de télévision par internet qui fonctionne directement dans un navigateur, sans la nécessité d'installer un logiciel spécifique.

ZattooSecondo il sito tedesco onlinekosten.de Zattoo starebbe per lanciare una versione del suo servizio di televisione via internet che funziona direttamente nei browser, senza la necessità di installare un programma specifico.

Sembrerebbe che Zattoo stia seguendo la stessa strada di Joost.
Fin ora sembrava che la necessità di installare un programma specifico non aveva penalizzato troppo Zattoo, infatti il numero di clienti attualmente dovrebbe essere di circa 3 milioni, di cui 1 milione in Svizzera.
Inoltre il tipo di contenuti diffusi, un numero contenuto di canali in diretta, dovrebbe essere particolarmente adatto per una diffusione in P2P o addirittura in broadcast come fatto in collaborazione con Swisscom (“Zattoo in alta qualità”).

Apparentemente però la situazione attuale non è soddisfacente, Zattoo ha annunciato recentemente la chiusura del servizion in Belgio (“Zattoo se retire de la Belgique”) per un manco di utenti, per cui la mossa di offrire il servizio senza la necessità di installare un programma potrebbe dare un impulso importante alla sua diffusione e quindi al modello economico basato principalmente sulla pubblicità.

[fonte]

CC BY-NC-SA 4.0 <span lang='it'>Zattoo nel browser ? <span class='bb-lang'>[it]</span></span> by Luca Palli is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

Comments
2 Responses to “Zattoo nel browser ? [it]

..Qui in Italia continua ad essere un “supplizio di Tantalo” ..E pensare che con tutte le cavolate che trasmettono da noi
secondo me avrebbe un grandissimo successo. E non per vedere su web i nostri pietosi canali commerciali, ma la BBC, TF1, FR2, FR3, FR4, ARTE’, RTSI ..Almeno con loro potrebbero cercare di mettersi d’accordo sui diritti di ridiffusione nel nostro sfortunatissimo paese delle ballerine 😉

In effetti potrebbe essere una soluzione, ma probabilmente sarebbe un offerta non sufficiente per stimolare gli inserzionisti.

PS: la RTSI non esiste più da un paio di settimane è stata rinominata RSI Radiotelevisione svizzera con una maggiore integrazione tra radio e televisione 😉

Sorry, the comment form is closed at this time.