Apple TV – dopo i primi giorni [it]

Apple TVL’Apple TV è uscito da alcuni giorni e si comincia ad avere qualche informazione supplementare che permettono di farne le prime analisi con un po’ più d’attendibilità.

Attualmente non c’è un vero interesse nell’acquisto di questo “ricevitore” multimediale.
Esistono alternative molto più versatili e a prezzo interessante: Wii + Opera + ORB, Netgear’s EVA8000, MediaPortal, Transgear DVX-700 Type II, Linksys KiSS 1600, Comet Labs HMR300, …

Sintesi

  • l’uso è abbastanza facile e conviviale
  • il modello economico resta molto simile a quello degli iPod: 100% Apple per tutti i contenuti a pagamento e/o protetti da DRM
  • i contenuti non protetti sono accessibili, ma possono necessitare delle conversioni
  • non rimpiazza un lettore DVD, HD DVD o Blu-ray
  • non rimpiazza un registratore video
  • necessita di televisori HDTV o EDTV (credo disponibile unicamente negli USA)la questione è piuttosto controversa, ma sembra che alcuni utenti riescono ad usare un televisore normale mentre altri non sono riusciti
  • l’interfaccia non è disponibile in italiano
  • i contenuti disponibili su iTunes Store sono ancora molto ridotti sopratutto in Europa

Informazioni

Queste informazioni sono compatibili con quelle di Apple e/o sono condivise da varie fonti indipendenti.

  • il disco da 40 GB lascia solo 32.83 GB liberi per l’utente ed è un “vecchio” disco PATA/IDE e non un più moderno SATA: per fare economia?
  • se si collegano entrambe le uscite video (HDMI e a componenti) il segnale viene diffuso sull’HDMI
  • le 2 uscite audio (ottica e analogica) funzionano simultaneamente
  • i video venduti recentemente su iTunes Store, formato 640×480 sono di buona qualità e la differenza rispetto ai DVD è limitata, invece i vecchi video 320×240 sempre di provenienza Apple sono visibili, ma di qualità molto scadente
  • gli annunci dei film e gli estratti di iTunes Store funzionano perfettamente
  • certi video in H.264 anche se non danno problemi né su iTunes né su iPod
  • la coabitazione di 2 Apple TV sulla stessa rete non da problemi
  • non è possibile collegare direttamente iPod e Apple TV, bisogna passare attraverso un computer con iTunes
  • lo streaming video funziona, ma ovviamente dipende dallo stato della rete (sopratutto nel caso di una rete senza fili 802.11g)
  • lo streaming delle foto sembra disattivato, bisogna copiarle sull’Apple TV
  • il rumore prodotto è molto debole: tra 7 e 10 db
  • solo il cavo d’alimentazione è fornito, i cavi video e audio devono essere comperati separatamente
  • decodifica un segnale video 720p, ma può generare un uscita 1080i

Informazioni “dubbiose”

Queste informazioni sono da prendere con estrema precauzione e spesso sono pure poco verosimili.

  • sembrerebbe possibile sostituire il disco da 40 GB con uno più capiente
  • sembrerebbe possibile aggiungere il supporto per il formato Xvid: per arrivarci il disco sarebbe stato collegato a un Mac per installarci un server SSH (Dropbear), i codec aggiuntivi e degli script per supportare i formati supplementari
  • il sistema operativo sarebbe una versione speciale di Mac OS X
  • il disco sarebbe formattato in HFS

[fonte] [fonte] [fonte] [fonte] [fonte] [fonte]

CC BY-NC-SA 4.0 <span lang='it'>Apple TV – dopo i primi giorni <span class='bb-lang'>[it]</span></span> by Luca Palli is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

Comments

No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.