Apple TV: una rivoluzione ? [it]

Entro la fine del mese dovrebbero essere consegnati i primi box Apple TV, sarà una rivoluzione come con l’iPod ? Cambierà il modo con cui guardiamo la TV ?

Sembra che ci siano dei ritardi: disponibile inizialmente per il 20 febbraio, sembrerebbe disponibile solo ad inizio marzo (nei preordini figura ancora il 28 febbraio come data di consegna). [fonte]
I ritardi sembrano confermarsi: uscita prevista per metà marzo? [fonte]

Apple TV

Presentazione

L’Apple TV è un dispositivo che permette di fruire di contenuti multimediali digitali sul televisore. Filmati, musica e fotografie sono caricate dal computer sull’Apple TV, che dispone di un disco rigido da 40 GB, per essere poi consultati indipendentemente dal computer via il televisore.

Storia

Il 12 settembre 2006 Steve Jobs annunciava un nuovo prodotto dal nome non ancora definitivo: iTV.
Il 9 gennaio 2007 era lanciata, sempre da Steve Jobs, l’Apple TV. Il lancio è passato in secondo piano a causa dell’annuncio contemporaneo dell’iPhone.
Da quel giorno è possibile ordinare l’Apple TV, ma la sua consegna è annunciata per il mese di febbraio 2007.

Descrizione

Poco più grande che 4 scatole di CD sovrapposte l’Apple TV ha un aspetto color alluminio spazzolato. Sul lato anteriore un led permette probabilmente di controllare se è acceso, mentre sul lato posteriore si trovano tutti i connettori.
L’Apple TV si controlla dal televisore usando un telecomando a raggi infrarossi.
Le fonti multimediali supportate dall’Apple TV sono:

  • film
  • serie televisive
  • musica
  • podcast (audio e video)
  • fotografie

Tutti i contenuti multimediali sono sincronizzati a partire dal computer (Mac o Windows) usando iTunes via una connessione senza fili o su un normale cavo Ethernet .

Interfaccia

L’interfaccia è un’evoluzione dell’interfaccia del programma multimediale “Front Raw” disponibile su Mac. Il telecomando “Apple Remote” è già utilizzato sui computer Apple e su alcuni accessori per iPod. Si tratta di un telecomando a 6 bottoni, design dei bottoni simile all’iPod shuffle: menù, play/pausa, volume +, volume -, precedente e seguente.

Apple TV - sync

Utilizzo

è possibile caricare i contenuti multimediali sull’Apple TV dal computer o consultare i contenuti disponibili in 5 computer differenti in streaming (senza scaricarli sul disco rigido). La sincronizzazione dei contenuti con il computer utilizza iTunes e si presenta come la sincronizzazione di un iPod.
I contenuti possono essere acquistati esclusivamente si iTunes. Attualmente in Europa i contenuti video disponibili su “iTunes Store” sono solo alcuni cortometraggi Pixar al prezzo di 2.49 €. Da informazioni provenienti dalle autorità del Lussemburgo a breve termine sarà disponibile del contenuto più vario come negli USA: film a 14.99 $ (promozioni a 9.99 $) e serie televisive a prezzi variabili.

Apple TV - connessioni

Connessioni

Video

L’Apple TV si collega a televisori a schermo largo (widescreen) ad alta risoluzione via un cavo HDMI o un cavo video a componenti.

Audio

Il collegamento audio è possibile via il cavo HDMI direttamente al televisore, via una connessione ottica digitale o via 2 cavi analogici (RCA).

Alimentazione

Un semplice cavo d’alimentazione, visto che il trasformatore è integrato.

Dati

È possibile collegare l’Apple TV al computer via un collegamento senza fili 802.11b, 802.11g o 802.11n (802.11g o 802.11n è indispensabile per video in streaming) o un normale cavo di rete su un interfaccia 10/100 Mb. L’Apple TV dispone pure di una porta USB 2.0 che sembrerebbe riservata per la diagnosticala cui utilità non é ancora nota.

Prezzo

Italia / Francia: 299 €
Svizzera: 429.00 CHF = 264.65 €
USA: 299 $ = 229.73 €
Come per la maggioranza dei prodotti tecnologici il prezzo americano è più basso di quello europeo, mentre quello svizzero si trova tra i due principalmente grazie all’IVA al 7,6%.

Valutazione

Pregi

  • design compatto ed elegante
  • interfaccia semplice ed efficace
  • supporta 5 computer in streaming per consultare i contenuti disponibili a distanza
  • connessione via cavo o senza fili al computer
  • integrazione completa a iTunes
  • supporta Mac e Windows

Difetti

  • limitazione a televisori ad alta risoluzione
  • computer indispensabile
  • non permette di navigare sul Web
  • supporta al massimo 5 computer in streaming
  • integrazione completa a iTunes
  • contenuti a pagamento solo da “iTunes Store”
  • non supporta Linux e simili
  • non permette la registrazione

Alternative

Non sono a conoscenza di alternative equivalenti. Esistono sistemi multimediali autonomi da collegare al televisore (spesso si tratta di veri e propri computer), ma che non dispongono di un sistema d’acquisto di contenuti. D’altra parte esistono sistemi integrati con i servizi offerti dal fornitore del collegamento Internet che permettono l’acquisto di contenuti.
Un’alternativa potrebbe essere il Mac mini: ha un design molto simile, anche se nettamente più grande, dispone di un’interfaccia praticamente identica via “Front Raw” e permette l’accesso a tutti i contenuti di “iTunes Store”. Purtroppo è nettamente più caro (619 € per il modello base), complesso da utilizzare e l’interfaccia non è forzatamente sempre ideale per essere usata via un televisore.

Conclusione

Se siete fan Apple, l’Apple TV non può certo mancare sotto il televisore, altrimenti è ancora prematuro lanciarsi all’acquisto.
È molto meglio aspettare per vedere quali saranno i contenuti disponibili e vedere quali alternative esisteranno a quel momento. In Svizzera la soluzione “Bluewin TV” offre la televisione via ADSL o VSDL, i video alla domanda, la registrazione e altro ancora con un abbonamento ad un prezzo interessante e nel prossimo futuro i principali fornitori di accesso Internet hanno annunciato delle soluzioni comparabili. In Francia esistono offerte simili da parte della maggioranza degli fornitori di accesso Internet. In Italia “Alice TV” aveva aperto la strada, ma per il momento credo si sia tutto fermato…

Tutte le valutazioni sono fatte sulla base dei dati disponibili e possono non essere esatti in quanto l'Apple TV non è ancora disponibile al pubblico e non esistono delle analisi indipendenti del prodotto finito.

[fonte] [fonte] [fonte] [fonte] …

CC BY-NC-SA 4.0 <span lang='it'>Apple TV: una rivoluzione ? <span class='bb-lang'>[it]</span></span> by Luca Palli is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

Comments
One Response to “Apple TV: una rivoluzione ? [it]

Se tralasciamo l’aspetto estetico, e quindi il fattore moda che da sempre è legato ai prodotti Apple, questo Apple TV secondo me avrà poco futuro, per lo meno con le funzionalità attuali.

Io propenderei sempre di più per un bel media center con installato su Media Portal.

Sorry, the comment form is closed at this time.