Archive for October, 2008

Qik: diffondere video dall’iPhone [it]

[fr] Qik, le service qui permet la diffusion de vidéos en directe depuis un téléphone mobile, devrai bientôt être disponible aussi pour l'iPhone.

Qik, il servizio che permette di diffondere in diretta dei video a partire da un telefono cellulare, dovrebbe essere presto disponibile anche per l’iPhone.

iPhone 3GL’annuncio è stato fatto da Kevin Rose, giovane imprenditore cofondatore di digg, a pochi giorni dal rilascio della prima versione per J2ME (“QIK disponible aussi en J2ME”).

L’applicazione dovrebbe essere disponibile ufficialmente e gratuitamente sull’AppStore (une versione per iPhones craccati esiste già da qualche tempo).

La situazione è piuttosto assurda, nativamente l’iPhone non permette di registrare dei video, ma sarà possibile diffonderli in diretta con un applicazione ufficiale.

[fonte]

La vidéo sur Android: YouTube [fr]

[it] Android, la piattaforma mobile promossa da Google, integra la visualizzazione di video di YouTube.

AndroidAndroid, la plate-forme mobile soutenue par Google, intègre la visualisation de vidéos de YouTube.

L’application dédiée à la visualisation des vidéos semble intuitive et propose nombreuses fonction:

  • navigation touch (avec un doigt)
  • recherche des vidéos
  • liste des vidéos les plus populaires
  • partage des vidéos préférées
  • propositions de vidéos en relation avec celles regardées


(more…)

Elgato porterà la TV sull’iPhone [it]

[fr] Elgato devrait être au travail pour proposer un système pour regarder la télévision sur l'iPhone.
Le système sera à brancher sur un Mac et va permettre de diffuser par internet la TV, quelque chose de semblable à la Slingbox.

ElgatoElgato starebbe lavorando su un sistema per poter guardare la televisione sull’iPhone.
Il sistema sarà da collegare ad un Mac e permetterà di diffondere via internet la TV, qualche cosa di simile alla Slingbox, ma dedicato all’iPhone.

We’re asked a lot about that. We could make a Freeview adapter for iPhone. One that draws power from the battery and has an aerial. But the phone would need to convert the MPEG stream. That’s a lot of work, so it’s far better to stream it.

Abbiamo ricevuto molte richieste. Potremmo fare una adattatore Freeview per l’iPhone. Un dispositivo che sfrutta la batteria dell’iPhone e dispone di un’antenna, l’iPhone servirebbe per la conversione del segnale MPEG. Si tratta di un grosso progetto, è meglio inviare il segnale ottimizzato via stream.

Lars Felber, Product Marketing Manager di Elgato
(more…)

Calcio alla TV: se ne parla alla radio [it]

[fr] Ce matin à 8:30 sur Rete Uno on parle de "Foot à la TV - Coupées les match de TSI2". La problématique semble se développer du coté suisse, on peut seulement espérer qu'aussi en Italie elles bougent.

Questa mattina alle 8:30 su Rete Uno si parla di “Calcio alla TV – Oscurate le partite di TSI2”.
La vicenda sembra svilupparsi dal lato svizzero, speriamo che le cose si smuovano anche in Italia.

Rete Uno può essere ascoltata in diretta, per chi dovesse perderla, sarà disponibile sul podcast di Modem o direttamente nel player online. È direttamente disponibile anche il file MP3, se non fosse più disponibile (i files restano restano disponibili solo per un tempo limitato) potete contattarmi lasciano un commento o dalla pagina dei contatti.

I precedenti episodi della vicenda:

  1. SKY blocca la diffusione del calcio italiano in Svizzera
  2. Non solo SKY ma anche Mediaset contro TSI

Non solo SKY ma anche Mediaset contro TSI [it]

[fr] Il semble que SKY n'est pas seule à faire des préssions pour empecher la diffuion à la TSI du match de foot de ce soir, mais aussi Mediaset.

RTSIA quanto pare non è solamente SKY ad aver effettuato delle pressioni per impedire la diffusione alla TSI del posticipo di questa sera, ma anche Mediaset.

Il sospetto (vedi “SKY blocca la diffusione del calcio italiano in Svizzera”) che lo “sconfinamento” del segnale (spillover) sia unicamente un pretesto sembra confermarsi.
Attualmente in Svizzera ci sarebbero almeno 4’000 clienti SKY, clienti “clandestini” in quanto SKY non detiene i diritti di diffusione dei programmi che propone al di fuori del territorio italiano e che passano attraverso degli intermediari italiani. Il rischio di perdere questi utenti è piuttosto importante e gli interessi finanziari non sono irrisori.
Il costo del solo pacchetto Calcio è di 39 € (~59 CHF) al mese, oltre 700 CHF all’anno. Un introito complessivo di oltre 2.8 milioni di franchi per il solo calcio che arrivano a SKY dalla Svizzera.

Nella vicenda probabilmente anche Mediaset è implicata in quanto detiene i diritti per le partite di 11 squadre del Campionato italiano di serie A. La diffusione di queste partite avviene sul canale a pagamento Mediaset Premium (il prezzo è di 14 € al mese ~21 CHF, ~255 CHF all’anno).
Mediaset ha probabilmente molti meno interessi finanziari in quanto il pacchetto Premium è disponibile, criptato, solo sul digitale terrestre, quindi praticamente impossibile da ricevere sul territorio svizzero.

I diritti per la diffusione in Europa del Campionato italiano di Calcio sono stati venduti dalla Lega Calcio alla MP & Silva di Milano (ditta specializzata nei diritti televisivi internazionali) da questa la Heikon di Lugano li acquistati per “passarli” alla TSI.

[fonte]