IPTV: verso una norma ? [it]

TVIl 18 dicembre 2007, l’Unione Internazionale delle telecomunicazioni (ITU) ha annunciato una serie di norme per l’IPTV.

La televisione via IP (IPTV) est in constante progressione. Numerosi diffusori pubblici, operatori o società specializzate come Joost o Zattoo, si sono lanciati sul mercato, ma le norme comuni sono quasi inesistenti ciò che rende l’interoperabilità impossibile.

Le nuove norme che saranno studiate da un gruppo specializzato sulla televisione via IP del settore delle normalizzazioni dell’ITU dovranno “favorire l’innovazione, (…) garantire la qualità e assicurare l’interoperabilità”.

L’obiettivo d’interoperabilità a lungo termine è di permettere agli utenti di scegliere l’operatore, i servizi e il materiale preferiti e permettere una vera concorrenza a tutti i livelli.

Purtroppo la situazione attuale è piuttosto compromessa rispetta a questi obiettivi.
In Svizzera, per esempio, numerosi operatori della via cavo, tra cui il maggiore Cablecom, bloccano l’accesso alla loro rete con delle soluzioni proprietarie chiuse. Allo stesso tempo Swisscom, proprietaria di Fastweb in Italia, procede sulla stessa strategia con Bluewin TV. E questa tendenza è stata “legittimata” dal Consiglio federale (governo)

[fonte] [fonte]

CC BY-NC-SA 4.0 <span lang='it'>IPTV: verso una norma ? <span class='bb-lang'>[it]</span></span> by Luca Palli is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

Comments
One Response to “IPTV: verso una norma ? [it]

Buon 2008 Luca!

Sorry, the comment form is closed at this time.