Nuova ordinanza sulla radiotelevisione (ORTV) – Svizzera [it]

SvizzeraLa nuova ordinanza approvata dal Consiglio Federale (governo) comporta una definizione delle esigenze imposte agli esercenti di reti via cavo, dei cambiamenti del sistema di distribuzione del canone, un aumento del canone stesso e delle nuove regole sulla pubblicità.

Reti via cavo

In Svizzera una grande parte del territorio é coperta da reti di distribuzione radiotelevisive via cavo, delle regole chiare sono state finalmente definite per gli esercenti di queste reti:

  • obbligo di diffusione dei canali SSR (servizio pubblico) in analogico
  • obbligo di diffusione degli 8 canali stranieri in analogico: Arte, 3sat, Euronews, TV5, ARD, ORF1, France 2 e RAI Uno
  • obbligo di diffusione dei programmi regionali con concessione in analogico

Il numero di canali analogici obbligatori non potrà superare il numero di 25.
Queste regole mettono sono state rese necessarie in conseguenza alla decisione di Cablecom (il principale operatore di reti via cavo) di abolire alcuni canali tra cui pure quelli italiani nella zona di lingua tedesca. In conseguenza a questi tagli c’è stata un forte intervento della comunità italiana che é riuscita a salvare un canale in analogico.
Non bisogna dimenticare che molti canali, tra cui i principali italiani, sono disponibili in digitale a un costo relativamente contenuto.

Canone

Il canone mensile é stato portato a 13.75 CHF (8.55 €) per la radio e 23.84 CHF (14.83 €) per la televisione IVA esclusa, un aumento del 2.5%.
Le reti private regionali vedono aumentare la loro parte del canone al 4%.

Regole sulla pubblicità

Le regole sulla pubblicità sono alleggerite per le reti private: durata, interruzioni, nuove forme pubblicitarie come lo split screen e pubblicità virtuale. Mentre per la SSR (servizio pubblico) la situazione resta pressoché invariata, salvo alcune restrizioni supplementari principalmente per la pubblicità su Internet.

[fonte]

CC BY-NC-SA 4.0 <span lang='it'>Nuova ordinanza sulla radiotelevisione (ORTV) – Svizzera <span class='bb-lang'>[it]</span></span> by Luca Palli is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

Comments
3 Responses to “Nuova ordinanza sulla radiotelevisione (ORTV) – Svizzera [it]

Sai che ti invidio proprio? Mi piacerebbe tanto poter disporre dei canali televisivi
interessanti che avete.. Qui in Italia (Roma) col digitale terrestre arriva solo France 2, BBC World, una tv cinese in inglese e hanno tolto pure LCI! Col satellite si prendono altri canali, ma certo l’offerta gratuita di Zattoo ce la scordiamo (io la pagherei volentieri!) . Ho chiesto notizie su come ricevere il pacchetto satellitare Tf1, France2 , 3 , 4 , 5 e Artè e non mi hanno neanche risposto…beati voi!!! Spero tanto che Zattoo arrivi anche in Italia.

Sicuro che Zattoo è ancora limitato alla Svizzera?
Non trovo più l’informazione sul loro sito che è disponibile in inglese, francese, tedesco e danese (lingua completamente estranea alla Svizzera). Invece su NewTeeVee dicono che è in test solo in Svizzera.

I canali Svizzeri sono su satellite, ma la ricezione é limitata alla Svizzera e agli svizzeri all’estero.
Per i canali francesi qui puoi trovare delle informazioni: http://2222.ch/F.htm.

…Purtroppo Zattoo, quando cerco di registrarmi, dice che il mio IP non è nell’area coperta dal servizio. Comunque la speranza che arrivino pure da noi esiste… se mai non verranno bloccati per “conflitto di interessi”…con chi ci permette di accedere alla cultura internazionale col contagocce. Qui ahimè tutto ruota solo attorno al calcio ed al suo ricco business.. 🙁

Sorry, the comment form is closed at this time.